Azioni Farmaceutiche da Comprare: 9 Titoli su Cui Investire Adesso

Ti stai chiedendo quali sono le migliori azioni da comprare per un investimento nei settori farmaceutico e sanitario e quali sono i migliori titoli farmaceutici da comprare nel 2020?

Siccome la pandemia ha risvegliato in tutto il mondo l’interesse per ciò che riguarda la salute, l’assistenza ai malati e le infrastrutture sanitarie, stai pensando anche tu di investire in qualche grande azienda leader.

Ebbene, ci sono i presupposti per credere che nel prossimo futuro il sistema dei servizi alla salute crescerà ulteriormente. La recente notizia del funzionamento del vaccino COVID nel 90% dei casi annunciata dall’azienda Pfizer è sicuramente un ottimo motivo per entrare sui mercati adesso e sfruttare l’euforia del momento per fare profitti.

Cominciamo!

Per prima cosa, scegli la piattaforma giusta

Esistono diverse piattaforme per investire, in base alla mia esperienza la migliore è eToro perché è semplice da usare anche per chi non ha mai investito in borsa e perché ti permette di accedere ai mercati azionari con soli 200€.

Se non hai ancora un account, ti consiglio di aprirlo qui con pochi click.

Con eToro, oltre a comprare azioni, puoi partecipare alle discussioni e leggere il parere dei massimi esperti della piattaforma, detti popular investor, di cui puoi copiare in automatico le scelte se preferisci una modalità di investimento più passiva.

Qui trovi una guida passo passo per comprare azioni se non l’hai mai fatto.

Titoli da comprare oggi nel settore farmaceutico

Veniamo quali sono le azioni migliori in questa fase su cui puntare tra il 2020 e il 2021.

Pfizer

In questo momento è la regina perché ha annunciato al mondo intero che il vaccino per il COVID-19 funziona nel 90% dei casi durante le sue sperimentazioni.

Solo questo è un motivo più che valido per investire su una realtà già molto solida storicamente.

Acquista azioni Pfizer adesso

Teladoc Health

Secondo Investor Place, le azioni della società statunitense, Teladoc Health, hanno un grosso potenziale. Questa società offre servizi e prodotti informatici e telematici per l’assistenza sanitaria a distanza.

È un sistema basato su applicazioni, piattaforme e software che collegano i pazienti con i medici, e permettono uno scambio efficace anche da remoto. Per ora funziona solo negli Stati Uniti ma potrebbe anche espandersi oltre i confini.

L’innovazione apportata da questo modello di business è rilevante, soprattutto alla luce delle difficolta incontrate da medici e infermieri durante il lockdown.

Poter gestire e seguire numerosi pazienti senza contatti diretti è un grande vantaggio, con o senza pandemia, ecco perché ci sono gli elementi per pensare che Teladoc Health crescerà ancora come azienda.

Johnson & Johnson

Questa nota multinazionale farmaceutica statunitense non può mancare nell’elenco. Johnson & Johnson ha un business di proporzioni colossali nella produzione di farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale. I suoi prodotti sono venduti in 175 paesi.

Nel corso del tempo la reputazione di questa società non è sempre stata impeccabile, ma è pur sempre un titolo che conviene avere, sia per il giro di affari, sia perché l’azienda sta lavorando a un vaccino sperimentale per il Coronavirus, che potrebbe avere ripercussioni positive nel prossimo futuro.

Alpha Pro Tech

Le azioni Alpha Pro Tech hanno registrato una crescita significativa nel corso dell’anno, si tratta di un’azienda canadese che opera prevalentemente sul mercato statunitense e che produce dispositivi di protezione.

Grazie alla pandemia si è fatta strada nel commercio delle mascherine N-95 – puoi immaginare il motivo della crescita improvvisa.

Investor Place annovera questo titolo tra quelli consigliati a fini puramente speculativi. Temo che, una volta passato il trend delle mascherine, le azioni di questa società perderanno velocemente il loro fascino.

Rite Aid Corporation 

Anche le azioni della catena di farmacie Rite Aid si prestano a un investimento di tipo speculativo. Si tratta della più grande catena di farmacie sulla costa orientale, e la terza più grande negli Stati Uniti. Grazie al Coronavirus ha registrato un’impennata in positivo degna di nota.

La corsa ai prodotti farmaceutici potrebbe diminuire quando questo polverone sarà passato, ma è pur vero che siamo (gli Stati Uniti sono) ancora lontani dal poter considerare la minaccia debellata definitivamente.

Teva Pharmaceutical

Nella lista c’è anche una multinazionale farmaceutica israeliana, Teva Pharmaceutical Industries, che annovera 80 siti di produzione sparsi in 33 Paesi, tra cui anche l’Italia.

La multinazionale sviluppa, produce e commercializza farmaci equivalenti, farmaci specialistici innovativi e principi attivi farmaceutici. È uno dei leader mondiali nel settore.

Gilead Sciences

La Gilead Sciences è un’azienda statunitense di biofarmaceutica attiva nell’ambito della ricerca, dello sviluppo e commercializzazione di farmaci. La società si concentra principalmente sulla produzione di farmaci antivirali utilizzati nel trattamento dell’HIV, dell’epatite B, C e dell’influenza.

È un altro di quei titoli che, grazie al Coronavirus, è cresciuto in modo apprezzabile e che gode di un vantaggio rispetto alla concorrenza. Infatti il farmaco antivirale Remdesivir, sviluppato da Gilead, è stato approvato come trattamento delle infezioni da Covid-19.

Moderna

Moderna è un’azienda statunitense di biotecnologie fondata nel 2010 con sede a Cambridge nel Massachusetts, è attiva nell’ambito della ricerca e dello sviluppo di farmaci basati sull’RNA messaggero.

Attualmente è impegnata nello sviluppo di un vaccino contro il Coronavirus, insieme all’Istituto nazionale per le allergie e malattie infettive degli Stati Uniti. I risultati raggiunti finora sono incoraggianti e potrebbero portare a uno slancio del valore delle azioni.

Inovio Pharmaceuticals 

Per concludere, l’ultimo titolo suggerito è Inovio Pharmaceuticals, che si occupa di ricerca, sviluppo e commercializzazione di prodotti a base di DNA sintetico per il trattamento di tumori e malattie infettive.

È inserita nella lista perché è stata una delle prime aziende di biotecnologia a offrire un potenziale vaccino per il Coronavirus.

Conclusioni

Abbiamo visto i titoli del momento per puntare sul mercato farmaceutico.

Per concludere, quindi, puoi:

Buon proseguimento.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.
Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Prima di investire assicurati di comprendere come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.